Grazia Ribaudo pittrice
Grazia Ribaudo disegnatrice pittrice
biografia le opere la critica esposizioni news stampa collaborazioni photo gallery links Digital Strategic Planner home
 
 


Mostra Vincitori Premio Brembati
Mostra Vincitori Premio Brembati
7 dicembre 2010:
inaugurazione mostre personali Vincitori Premio Brambati e premiazione Edizione 2010.

Brambati: nuove promesse dell’arte in mostra

Una cinquantina di opere in TAVAZZANO gara, tutte di artisti di età rigorosamente non superiore ai 35
anni. E il vecchio ospedale Soave di Codogno come “location” di sicuro prestigio. Partenza in grande stile per la quarta edizione del premio di pittura dedicato a Luigi Brambati, rinomato pittore di Castiglione d’Adda venuto a mancare nel 1983:
l’inaugurazione ufficiale è attesa per domani alle 18 proprio nelle sale del monumentale complesso di viale Gandolfi a Codogno, la possibilità di «tastare
il polso» alle tendenze delle nuove generazioni di artisti sarà però possibile fino al prossimo 9 gennaio 2011, giorno conclusivo dell’esposizione delle opere selezionate per il premio.
Il quale mantiene intatto tutto lo spirito delle origini: indagare sul tema della «umanità e natura
» (mai cambiato in tutte le quattro edizioni) e farlo attraverso il talento di giovani artisti, per capire dove realmente si muova l’arte contemporanea
d’Italia.
Voluto dal comune di Castiglione d’Adda e dalla Provincia di Lodi, il Premio Brambati quest’anno
si apre alla collaborazione con il comune di Codogno, che ha messo a disposizione gli
spazi del Soave. «Sinergia d’azione con Provincia ed enti e comuni del territorio: questo il percorso da seguire per valorizzare al meglio queste splendide architetture», ha sottolineato ieri l’assessore alla cultura di Codogno Mario Grazioli, “padrone di casa” nella conferenza stampa
di presentazione del Premio.
Accanto a lui, l’assessore collega di Castiglione Alberto Lombardini ha confermato e ringraziato:
«Il Premio Brambati è l’iniziativa culturale più importante per Castiglione d’Adda.
Avere il Soave come vetrina è un risultato importante e prestigioso ». L’assessore provinciale alla cultura, Mariano Peviani dal canto suo non ha avuto dubbi: «Su iniziative di spessore come
questa la Provincia non farà mai mancare il suo appoggio».
Affiancato da Nicoletta Caserini (curatrice dell’allestimento della mostra), il coordinatore
del PremioMario Quadraroli ha spiegato le finalità dell’evento:
«Essere un vasto atelier in grado di documentare le tendenze delle nuove generazioni di artisti.
Questa la prerogativa che distingue nettamente il Premio Brambati dalle molte altre rassegne
che si svolgono lungo lo Stivale». Una cinquantina, come detto, gli artisti in gara, con presenze che coprono l’intero territorio nazionale. La valutazione
come sempre è stata affidata ad un’apposita giuria, di cui fa parte anche Claudio Rizzi, critico e storico dell’arte di assoluta garanzia del lavoro della commissione. La generosità degli spazi del Soave
ha poi permesso di allestire nella sala Granata una mostra personale di una quindicina di opere del maestro Luigi Brambati, mentre nelle salette laterali
del vecchio ospedale troveranno allestimento quattro mostre realizzate da altrettanti artisti vincitori delle passate edizioni:
Andrea Mariconti, Alessandra Rovelli, Mattia Montemezzani e Grazia Ribaudo.

La proclamazione dei vincitori è attesa per domani, in concomitanza con l’inaugurazione della mostra.
Le opere verranno acquistate dalla Provincia e dal comune di Castiglione e andranno ad arricchire le rispettive collezioni.

L.L. Il Cittadino




 
 
X-Mailer    UnderNet    Flags    Sintesi    X-Mailer-digitale    studi & bozzetti    archivio     © 2009 Grazia Ribaudo - email